COME RICONOSCERE LE FAKE NEWS

Negli ultimi anni il web è diventato uno strumento di diffusione delle notizie potentissimo.

Grazie a smartphone e tablet abbiamo a disposizione 24 ore su 24 notizie aggiornate in tempo reale su qualsiasi argomento.

Questo ha portato all’alimentazione di un fenomeno in rapida ascesa: le “fake news”, ovvero le notizie false.

Questo fenomeno è piuttosto complesso, le fake news vengono create in maniera strategica e si confondono con l’enorme quantitativo di notizie che circolano online.

Solitamente si parte da un flusso di notizie reali per andare successivamente ad aggiungere particolari non corrispondenti alla realtà.

Per contrastare questo fenomeno si possono adottare una serie di accorgimenti per riconoscere le notizie false. Facebook ha recentemente pubblicato un prontuario per aiutare gli utenti a difendersi da queste notizie bufala.

1. Non ti fidare dei titoli: le notizie false spesso hanno titoli altisonanti scritti tutti in maiuscolo e con ampio uso di punti esclamativi. Se le affermazioni contenute in un titolo ti sembrano esagerate, probabilmente sono false.

2. Guarda bene l’URL: un URL fasullo o molto simile a quello di una fonte attendibile potrebbe indicare che la notizia è falsa. Molti siti di notizie false si fingono siti autentici effettuando cambiamenti minimi agli URL di questi siti. Puoi accedere al sito per confrontare l’URL con quello della forma attendibile.

3. Fai ricerche sulla fonte: assicurati che la notizia sia scritta da una fonte di cui ti fidi e che ha la reputazione di essere attendibile. Se la notizia proviene da un’organizzazione che non conosci, controlla la sezione “Informazioni” della sua Pagina per scoprire di più.

4. Fai attenzione alla formattazione: su molti siti di notizie false, l’impaginazione è strana o il testo contiene errori di battitura. Se vedi che ha queste caratteristiche, leggi la notizia con prudenza.

5. Fai attenzione alle foto: le notizie false spesso contengono immagini e video ritoccati. A volte le immagini potrebbero essere autentiche, ma prese fuori contesto. Puoi fare una ricerca dell’immagine o della foto per verificarne l’origine.

6. Controlla le date: le date degli avvenimenti contenuti nelle notizie false potrebbero essere errate e la loro cronologia potrebbe non avere senso.

7. Verifica le testimonianze: controlla le fonti dell’autore per assicurarti che siano attendibili. La mancanza di prove o il riferimento a esperti di cui non viene fatto il nome potrebbe indicare che la notizia è falsa.

8. Controlla se le altre fonti hanno riportato la stessa notizia: se gli stessi avvenimenti non vengono riportati da nessun’altra fonte, la notizia potrebbe essere falsa. Se la notizia viene proposta da fonti che ritieni attendibili, è più probabile che sia vera.

9. La notizia potrebbe essere uno scherzo: a volte può essere difficile distinguere le notizie false da quelle satiriche o scritte per divertire. Controlla se la fonte è nota per le sue parodie e se i dettagli e il tono della notizia ne rilevano lo scopo umoristico.

10. Alcune notizie sono intenzionalmente false: usa le tue capacità critiche quando leggi le notizie online e condividile solo se non hai dubbi sulla loro veridicità.

Anche Twitter ha deciso di combattere le bufale cancellando gli account abusivi, migliorando il motore di ricerca interno in modo che i risultati meno affidabili vengano eliminati ed eliminando direttamente i tweet che riportano notizie false.

Su questo tema c’è una piccolo spiraglio che ci rende molto orgogliosi: da uno studio condotto in sette paesi, è emerso che, pur fidandosi molto dell’informazione online, gli italiani sono tra i più bravi a riconoscere le fake news.

E voi, vi siete mai imbattuti in una notizia falsa? Avete “abboccato”?