DROPPIT: L'APP CHE TI CONSEGNA LA SPESA IN AUTO

Il produttore di automobili Seat e Saba, lo specialista spagnolo nella gestione dei parcheggi, hanno presentato una nuova applicazione: Droppit, un’app per smartphone che consentirà di fare la spesa in un supermercato virtuale e ricevere gli acquisti direttamente nella propria auto, precedentemente posteggiata in un parcheggio Saba.

Disponibile, per il momento solo in Spagna su iOS e Android, questo progetto fa seguito all'accordo di partnership concluso tra Seat e Saba all'Automobile Barcelona International Motor Show nel maggio 2017.

I primi partner di Droppit sono il supermercato online Deliberry e la start-up Glovo, specializzata nelle consegne a domicilio.

L'applicazione combina i servizi offerti da Deliberry, Glovo e Saba su un'unica piattaforma. Il progetto inizia con una fase di prova di sei mesi. Sarà condotto in due parcheggi gestiti da Saba a Barcellona.

Come funziona Droppit?

Con l'applicazione gli utenti acquistano al Deliberry virtual supermarket. Al momento dell'ordine, possono scegliere di far consegnare i loro acquisti nel baule del veicolo dai corrieri Glovo.

Per fare questo, la loro auto deve essere parcheggiata in un parcheggio Saba.

Il Cliente consegnerà le chiavi dell’auto al personale Saba, incaricato di accompagnare il fornitore e riporre la spesa all’interno dell’auto. In futuro il processo potrebbe essere semplificato grazie alla tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali. I corrieri potrebbero quindi accedere all'auto senza le chiavi. Un po' come avviene con le Smart del Car2Go. La joint venture Seat-Saba non è che all'inizio.

Le due aziende sarebbero già al lavoro su altri servizi di smart mobility a forte carattere "veicolocentrico". Presto debutterà un'app per la prenotazione a distanza dei parcheggi, mentre un progetto ancor più avanzato al quale Seat e Saba sono al lavoro da tempo prende il nome di ParkFinder 2.0: informazioni in tempo reale sui posti auto liberi, con tanto di suggerimenti al conducente in base alle proprie necessità logistiche.

Vi piacerebbe poter usufruire di questo servizio anche in Italia?